Ronan & Erwan Bouroullec: young classics.

Perfezione formale, linee decise e poetica libertà creativa: queste sono le caratteristiche, inconfondibili, dei progetti dei fratelli francesi Ronan (1971) ed Erwan Bouroullec (1976). I Bouroullec coniugano forme essenziali e poetiche e con materiali innovativi e tecniche rispettose dei materiali.
Ormai nel firmamento dei più noti designers al mondo, hanno deliberatamente tenuto piccolo il loro studio, con solo sei dipendenti. In tal modo, afferma Ronan – il fratello maggiore – possono concentrarsi intensamente su ogni aspetto delle loro creazioni: dallo schizzo a mano libera alla ricerca del colore. “L’unico buon giorno per me è quando sono davanti alla mia scrivania con la carta, disegnando o facendo modelli”, dice Ronan. “Odio partecipare a riunioni. Non voglio viaggiare così tanto. Voglio solo cercare e concentrarmi.” Confronta il lavoro di un designer con quelle di altri campi espressivi contenporanei: “Una sedia degli Eames è come una canzone dei Beatles”. Come le tracce senza tempo che non invecchiano mai, non importa quante volte le ascolti, il grande design dovrebbe avere “una certa leggerezza, una certa eleganza”.
I due fratelli Hanno iniziato a lavorare insieme nel 1998, aprendo il loro studio a Parigi, dopo aver completato gli studi all’École supérieure des Arts décoratifs di Parigi e all’École nationale supérieure des Arts in Cergy. Lavorano insieme da circa quindici anni, legati dalla meticolosità nel lavoro e dal contributo delle loro personalità ben distinte. Nel 1997 furono scoperti da Cappellini, che affidò loro i primi lavori di design industriale. Di qui poi l’incontro con Rolf Felhbaum, presidente di Vitra – per cui da allora non hanno mai smesso di disegnare capolavori – e con Issey Miyake, per il progetto della boutique per la sua nuova linea «A-Poc». Da allora hanno lavorato – e lavorano – con Artek, Hay, Alessi, Cappellini, Samsung, Flos, Kvadrat, Kartell, Ligne Roset, Established & Sons, Mutina, Nani Marquina, Glas Italia, Magis, Iittala, Mattiazzi e molti altri. Il loro lavoro ha riguardato molti settori che vanno dalla progettazione di piccoli oggetti come gioielli fino agli allestimenti di spazi e all’architettura, dall’artigianato alla scala industriale, dai disegni ai video e alla fotografia. I Bouroullec portano avanti in parallelo anche un’attività sperimentale con Gallery Kreo, che è essenziale per lo sviluppo del loro lavoro. I disegni di Ronan ed Erwan Bouroullec fanno parte di collezioni permanenti di musei internazionali selezionati come il Musée National d’Art Moderne – Centre Pompidou e il Musée des Arts Décoratifs di Parigi, il Museum of Modern Art di New York, l’Art Institute of Chicago, il Design Museum di Londra e il Museum Boijmans van Beuningen di Rotterdam.

×

Whatsapp Help

Clicca su uno dei nostri operatori di seguito per aprire una chat su WhatsApp

×
Please turn your device in vertical position for a better navigation experience